Banner Teatro Instabile new

Visita il sito della Foresteria,
potrai prenotare il tuo soggiorno

Collegamento alla foresteria

 

Banner Aldo new

La stagione lirica 2013

La neo-Fondazione Teatro Grazia Deledda di Paulilatino, costituitasi nell'anno 2013, ha recentemente portato a termine la prima opera di divulgazione della cultura presente nel suo ricco e variopinto programma di appuntamenti: la Stagione Lirica.

La Fondazione Grazia Deledda può vantarsi di utilizzare una delle strutture teatrali sarde meglio organizzate come Locandina Liricaaccessibilità e capienza, spazio di lavoro (palcoscenico ampio, golfo mistico, torre scenica con graticcia) e acustica, particolarmente favorevole all'uniforme propagazione del suono, quale il Teatro Grazia Deledda di Paulilatino. All'utilizzo di questa struttura sono legate molte altre aziende quali: Teatro Instabile per la parte organizzativa-gestionale e per la fornitura di servizi, Foresteria del Teatro per l'accoglienza degli artisti e del personale tecnico, strutture alberghiere e di ristorazione del territorio, svariate aziende locali che hanno fornito i più svariati servizi. 

A questa rete di aziende del territorio va sommato il lavoro di altre aziende nazionali ed europee quali: Opice con sede a Bruxelles per la stesura del progetto artistico, la selezione del cast artisti, etc. e l'Associazione Artisti Lirici F. Tamagno di Torino per l'allestimento di scene e costumi. Questo modus operandi così fortemente collaborativo e sinergico ha reso il Comune di Paulilatino un vivo centro culturale dalle spiccate ambizioni artistiche e dalle inaspettate velleità imprenditoriali con una tenue sfumatura internazionale.

Nei giorni più intensi della produzione della Fondazione Teatro Grazia Deledda il Comune di Paulilatino ha accolto diverse centinaia di persone tra artisti e pubblico affermandosi come uno dei centri culturali più vivaci dell'intera isola.

L'OPERA - La Stagione Lirica 2013

Orchestra 2013La neo-Fondazione Teatro Grazia Deledda di Paulilatino, costituitasi nell'anno 2013, ha recentemente portato a termine la prima opera di divulgazione della cultura presente nel suo ricco e variopinto programma di appuntamenti: la Stagione Lirica.

La Fondazione Grazia Deledda può vantarsi di utilizzare una delle strutture teatrali sarde meglio organizzate come accessibilità e capienza, spazio di lavoro (palcoscenico ampio, golfo mistico, torre scenica con graticcia) e acustica, particolarmente favorevole all'uniforme propagazione del suono, quale il Teatro Grazia Deledda di Paulilatino. All'utilizzo di questa struttura sono legate molte altre aziende quali: Teatro Instabile per la parte organizzativa-gestionale e per la fornitura di servizi, Foresteria del Teatro per l'accoglienza degli artisti e del personale tecnico, strutture alberghiere e di ristorazione del territorio, svariate aziende locali che hanno fornito i più svariati servizi. 

A questa rete di aziende del territorio va sommato il lavoro di altre aziende nazionali ed europee quali: Opice con sede a Bruxelles per la stesura del progetto artistico, la selezione del cast artisti, etc. e l'Associazione Artisti Lirici F. Tamagno di Torino per l'allestimento di scene e costumi. Questo modus operandi così fortemente collaborativo e sinergico ha reso il Comune di Paulilatino un vivo centro culturale dalle spiccate ambizioni artistiche e dalle inaspettate velleità imprenditoriali con una tenue sfumatura internazionale.

Nei giorni più intensi della produzione della Fondazione Teatro Grazia Deledda il Comune di Paulilatino ha accolto diverse centinaia di persone tra artisti e pubblico affermandosi come uno dei centri culturali più vivaci dell'intera isola.

La stagione lirica ha visto in cartellone due divertenti opere d'indiscusso valore musicale: il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais andata in scena il 28 dicembre alle ore 18.30 e il Filosofo di Campagna di Baldassare Galuppi su libretto di Carlo Goldoni nella rielaborazione più moderna e scorrevole di E. Wolf-Ferrari andata in scena il 30 dicembre alle ore 18.30.

Per entrambe le opere la Fondazione ha scelto di utilizzare per il proprio esordio, per entrambe le opere, il personale artistico di fiducia abituato a lavorare insieme verso un'idea comune. La regia è quindi stata affidata al Maestro Aldo Sicurella e la direzione d'orchestra al Maestro Cristina Greco. L'orchestra della Fondazione è stata formata, su indicazione del direttore artistico Aldo Sicurella coadiuvato dal Maestro Cristina Greco, selezionando straordinari musicisti provenienti da differenti realtà musicali: Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra del Teatro La Scala di Milano, Università musicale di Fullerton (California), Orchestra di Lugano, Teatro dell'Opera di Nizza. Il coro della Fondazione è stato diretto da un giovane e promettente direttore di coro: Nicola Manca.

Un cast di successo e noto al pubblico melomane ha garantito un clamoroso trionfo per la prima rossiniana registrando il tutto esaurito; il ben noto soprano leggero Linda Campanella nei panni di Rosina, il tenore Filippo Pina Castiglioni nel ruolo del Conte di Almaviva, il baritono Emilio Marcucci nel ruolo di Figaro, il baritono Carlo Torriani nel ruolo di Don Bartolo, il basso Carlo Tallone nel ruolo di Don Basilio, il soprano Camilla Antonini nel ruolo di Berta hanno espresso al meglio le loro capacità espressive.

Nei panni di Fiorello l'unico solista sardo, il baritono Tiziano Castro, forte di molteplici esperienze (Fondazione l'Arena di Verona, il teatro la Fenice di Venezia, il Teatro La Scala di Milano), ha affascinato l'intera sala con la sua splendida voce e la sua sicurezza scenica.

L'intera rappresentazione è stata un susseguirsi di applausi a scena aperta, il pubblico, entusiasta, a fine recita, ha accolto con una vera e propria ovazione gli artisti.

La seconda opera rappresentata il 30 dicembre 2013, " Il Filosofo di campagna" di B. Galuppi nella rielaborazione di E. Wolf-Ferrari, per la sua ricercatezza ha inaspettatamente ottenuto dei grandi consensi da parte del pubblico non restando un'opera di nicchia ma rendendo il teatro quasi pieno. L'ambientazione, bucolica ma particolarmente raffinata, ha riscosso un grande successo.

Per la seconda serata è stata mantenuta una parte del cast: Camilla Antonini nel ruolo di Eugenia, Carlo Torriani nel ruolo di don Tritemio, Filippo Pina Castiglioni nel ruolo di Rinaldo.

Il cast è stato completato dal soprano sardo Susanna Carboni nel ruolo di Lesbina e il baritono turco Cuneyt Unsal nel ruolo di Nardo.

L'intero cartellone ha ricevuto un'importante attenzione da parte della stampa regionale con soddisfacenti recensioni. In entrambe le opere la scena e la regia, ricca di dettagli ma allo stesso tempo leggera, ironica, delicata, ha ottenuto un grande successo da parte del pubblico che ne ha apprezzato soprattutto la sua visione dinamica che ha visto a volte i cantanti in sala permettendo al pubblico di sentirsi coinvolto all'interno della drammaturgia stupendolo scena dopo scena.

All'interno dei due allestimenti accanto a personale altamente qualificato e di comprovata esperienza, sono stati integrati giovani preparati, talentuosi e promettenti con la speranza che presto riescano ad integrarsi nel difficile mondo del lavoro senza mai perdere quell'emozione dimostrata all'interno della nostra produzione.

 

ScrittaOpera

 

 
____28 Dicembre 2013 Ore 18.30____

IL BARBIERE DI SIVIGLIA

MELODRAMMA BUFFO IN 2 ATTI - LIBRETTO DI CESARE STERBINI
MUSICHE DI

GIOACHINO ROSSINI

 

 Il Barbiere di Siviglia 2013Il Barbiere di Siviglia. 2013Il Barbiere di Siviglia 2013 001Il Barbiere di Siviglia 2013 002

 

____30 Dicembre 2013 Ore 18.30____

IL FILOSOFO DI CAMPAGNA

DRAMMA GIOCOSO IN 3 ATTI - LIBRETTO DI CARLO GOLDONI
MUSICHE DI

BALDASSARRE GALUPPI

RIELABORAZIONE DI E. WOLF FERRARI

 

 Il Filosofo di Campagna 2013Il Filosofo di Campagna 2013 001Il Filosofo di Campagna 2013 002Il Filosofo di Campagna 2013 003

 

 

Locandina Scarica PDF

 

Programma di sala "IL BARBIERE DI SIVIGLIA" Scarica PDF

 

Programma di sala "IL FILOSOFO DI CAMPAGNA" Scarica PDF

 

Rassegna stampa Scarica PDF

 

 

 

 

Loghi footer new

 

INFORMATIVA
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.